In breve

Piano Formativo

Print Friendly, PDF & Email

Obiettivi del triennio 2019-2021

Promuovere la realizzazione costante di percorsi formativi, in collaborazione con le categorie e con i dipartimenti, rivolti alle RSU finalizzati a potenziare il ruolo agito nei luoghi di lavoro e rafforzare il legame con la CGIL.

Promuovere la realizzazione di interventi formativi tesi a promuovere una contaminazione virtuosa tra il mondo della contrattazione collettiva e quello della tutela dei servizi.

Promuovere la realizzazione di interventi formativi rivolti alle donne e agli uomini per accrescerne la consapevolezza e a promuovere la diffusione di una cultura organizzativa attenta al valore aggiunto delle differenze.

Promuovere la realizzazione di un percorso sperimentale per quadri dirigenti.

Creare una rete di formatori sul territorio.

Priorità

  • Formazione per gli O.P.

  • Formazione su storia, identità e appartenenza

  • Formazione su accoglienza e proselitismo

  • Formazione per donne e uomini su stereotipi e cultura organizzativa

  • Formazione su contrattazione della formazione continua

  • Potenziamento delle attività formative in collaborazione con le categorie

  • Formazione formatori

La proposta metodologica

La nostra formazione è orientata al ruolo e rispetta i bisogni di apprendimento degli adulti. Valorizza l’esperienza soggettiva e la concreta possibilità di utilizzare gli apprendimenti nella vita quotidiana e lavorativa.

La metodologia adottata fa leva sulla motivazione personale ed è quindi basata sull’uso di strumenti didattici interattivi.

In età adulta apprendere significa prevalentemente ri-mettere in discussione stili cognitivi, affettivi, relazionali, comportamenti, convinzioni.

I valori individuali e collettivi costituiscono la base strutturale della personalità dell’adulto e la formazione deve tenerne conto per produrre cambiamenti significativi della cultura organizzativa.

Linee di intervento formativo 2019/2021

Formazione di base

Obiettivo Generale

La finalità del percorso di formazione di base, articolato in due moduli, è quella di rendere omogenee le conoscenze della storia, del sistema dei valori e della struttura organizzativa della CGIL.

Destinatari

Componenti del comitato degli iscritti

Componenti Leghe SPI

RSU e RSA

Giovani under 35

Operatori delle strutture di servizio

Contenuti principali

  • Il ruolo del sindacalista

  • Allineamento tra l’immagine soggettiva e la conoscenza oggettiva della struttura org.va e delle sue articolazioni (confederali, di categoria, del sistema dei servizi)

  • Storia della CGIL

  • I valori della CGIL e lo statuto

  • Democrazia e rappresentanza

  • La struttura CGIL

  • Il sistema dei servizi

  • Relazione tra rappresentanza collettiva e tutela individuale

  • Accoglienza e proselitismo

Formazione di secondo livello

Obiettivo Generale

La finalità generale del percorso di formazione, articolato in 4 moduli, è quella di agevolare lo sviluppo di competenze per una gestione efficace del ruolo e per costruire una appartenenza consapevole alla CGIL.

Destinatari

giovani under 35

delegati

RSU

Operatori delle strutture di servizio

Contenuti principali

  • Sviluppo di abilità comunicative e di gestione delle relazioni a livello individuale e di gruppo a partire da una maggiore consapevolezza delle attitudini personali

  • Sviluppo di abilità di gestione del conflitto a partire dalla riflessione sulle dimensioni della leadership e dall’’applicazione pratica delle tecniche negoziali

  • Testo unico sulla rappresentanza e rappresentatività 10 gennaio 2014

  • Le regole della contrattazione e i compiti delle RSU

  • la carta dei diritti universali del lavoro

  • Sviluppo di conoscenze sull’organizzazione del lavoro e dell’evoluzione dei modelli e delle strutture organizzative

  • Definizione del concetto di rete organizzativa e individuazione dei nodi organizzativi interni ed esterni che si interfacciano più frequentemente nell’esercizio del proprio ruolo

Formazione per gli Operatori Polifunzionali

La finalità generale, in linea con la delibera congressuale del 2015, del percorso di formazione, articolato in quattro moduli, è la creazione di una rete di operatori in grado di gestire la prima accoglienza, il disbrigo delle pratiche di minore complessità erogate dal sistema servizi e garantire un’azione di filtro per quelle di maggiore complessità.

Destinatari: 15/20 partecipanti individuati dai territori

Contenuti principali

Analisi e condivisione dei bisogni organizzativi e individuali

Individuazione della funzione e dei compiti dell’O.P.

La gestione della relazione

Accoglienza e proselitismo

Individuazione delle pratiche di minore complessità

Formazione per dirigenti

La finalità generale del percorso,articolato in tre moduli, è quella di favorire:

– il processo di consapevolezza delle dimensioni della leadership

– lo sviluppo di abilità di gestione di individui, di gruppi e di reti sociali

Destinatari

Componenti di segreteria (confederale e di categoria)

Responsabili e componenti di dipartimento

Direttori e responsabili strutture di servizio

Contenuti principali

  • La leadership

  • Le forme della leadership

  • L’intelligenza emotiva

  • La gestione del conflitto

  • Dai gruppi di lavoro alla squadra

  • Organizzazione del lavoro

  • Le organizzazioni di rappresentanza

  • Struttura organizzativa e lavoro in rete

  • Organizzazione e territorio

Formazione sul tema: il sistema servizi e l’accoglienza

La finalità generale del corso, articolato in 2 giornate, è quella di sviluppare una conoscenza comune del sistema CGIL e favorire l’integrazione tra la funzione di rappresentanza collettiva e quella di tutela individuale.

Destinatari

Operatori del Sistema Servizi, RSU e RSA

Contenuti principali

  • La CGIL come sistema

  • Il sistema servizi

  • Relazione tra tutela individuale e rappresentanza collettiva

  • Costruire la rete

  • Accoglienza e proselitismo

Formazione sul tema: cultura organizzativa e differenze di genere

La finalità generale del percorso di formazione, articolato in due moduli, è quella di potenziare la consapevolezza del valore aggiunto della differenza di genere.

Destinatari: donne e uomini individuati dai territori

Contenuti principali

  • Stereotipia e genere

  • Sviluppo della consapevolezza del rapporto fra differenza di genere, cultura, espressione linguistica

  • sviluppare conoscenze sui criteri organizzativi della CGIL

  • Sviluppo delle abilità comunicative e relazionali a partire dalla consapevolezza delle “attitudini” personali : i timori connessi alla partecipazione

  • Potenziamento delle competenze “emotive”

Formazione sul tema: contrattare la formazione continua

La finalità generale del corso, articolato in 2 giornate, è quella di rafforzare la funzione di promozione e controllo dei piani formativi svolta all’interno delle commissioni paritetiche dei fondi interprofessionali e favorire l’interazione tra confederazione e categorie

Destinatari: delegati, rsu e funzionari presenti nelle commissioni paritetiche

Contenuti principali

  • I fondi interprofessionali : contrattare la formazione continua

  • I fabbisogni formativi e la certificazione delle competenze

  • Contrattare la formazione in azienda: il ruolo delle RSU

  • Cambiamento e innovazione dei modelli di produzione

Formazione formatori

La finalità generale del percorso di base, articolato in tre moduli di due giorni ciascuno, è quella di promuovere la creazione di una rete di formatori territoriali per l’erogazione di percorsi formativi coerenti con le esigenze territoriali e gli obiettivi organizzativi

Destinatari : 15/20 partecipanti individuati dai territori

Contenuti principali

  • il processo di formazione: dall’analisi dei bisogni agli strumenti di valutazione

  • il ruolo e le funzioni del formatore

  • la comunicazione didattica e la gestione dei gruppi

  • la progettazione: individuazione degli obiettivi, dei contenuti e delle metodologie didattiche principali : lezione interattiva e analisi di casi

  • Realizzazione (definizione Staff, esperti, ruoli di conduzione, presidio org.vo e logistico e strumenti)

  • Progettazione dei questionari di valutazione